Grazie a tutti per quest’anno, se domani PMS sarà meglio di ieri è anche grazie a Voi. Le parole del DS Alessio Miceli

“Quante volte sentiamo dire non importa se si vince o se si perde, l’importante è come si vince o come si perde. A volte è più dura di quanto si creda, a volte la pillola da mandare giù è talmente amara che vien voglia di sputarla. Eppure chi fa sport, quello vero, quello fatto di fatica, sudore, anima e cuore continua a farlo imperterrito, senza sosta e senza paura di sbagliare o di cadere. 

PMS è anche e soprattutto questo, una società composta da persone, da atleti, da uomini e donne, che lavora, che lotta, che cade e si rialza, che sbaglia e ricomincia tutto da capo, che va avanti, sempre, indipendentemente da quelli che possano essere i risultati. Quest’anno è stato lungo e difficile, lo sapevamo tutti, ma è stato l’anno in cui un gruppo di ragazzi è diventato squadra, ognuno con i suoi mezzi, ognuno con le sue possibilità, ma tutti con la voglia di crescere e migliorarsi e nessuno con la voglia di mollare,  fino in fondo. Siamo e sono orgoglioso di quello che abbiamo fatto, nonostante il risultato finale; di ciò che abbiamo costruito e di quello che abbiamo imparato.

Alla fine, sono i numeri che contano, ma i miei numeri sono:

5 Under18 hanno esordito in serie B.

5 Under20 hanno creduto nel progetto e nella struttura che ha avuto fiducia in loro arrivando ad essere tra le migliori 8 squadre U20 d’Italia e giocando nel terzo campionato nazionale da protagonisti.

3 Allenatori hanno lavorato giorno dopo giorno dal 17 Agosto credendo fortemente che il miglioramento individuale e di squadra passasse da ognuno degli atleti a loro disposizione

1 preparatore fisico che ci ha insegnato cosa voglia dire la fatica, ma che il duro lavoro paga, sempre.

2 fisioterapisti, pronti a mettere le mani laddove ce ne fosse bisogno, dal punto di vista fisico e mentale.

2 dirigenti, instancabili e di supporto a tutti, che hanno fatto in modo che ognuno svolgesse il proprio compito in serenità occupandosi di ogni aspetto della vita quotidiana della squadra.

14 atleti che si sono avvicinati l’uno all’altro, chi prima e chi durante la stagione in corso, con il solo obiettivo di diventare giocatori e uomini migliori, non importa cosa questo comportasse.

Decine gli addetti ai lavori che dietro le quinte hanno dato supporto alla squadra, dal reparto marketing e comunicazione, le statistiche, la segreteria, gli speaker, i telecronisti e gli immancabili tifosi che anche ieri sera hanno fatto sentire tutto il loro calore.

Questi sono i numeri della nostra Serie B, questi sono i numeri della Allmag PMS e questi sono solo parte di quello che è PMS. Ogni giorno si è lavorato per rendere PMS cioè che è adesso, e ora, da domani mattina si tornerà in campo con la consapevolezza che già da domani si dovrà fare ancora di più e ancora meglio per rendere ciò che siamo adesso ancora più vicini ai nostri obiettivi.

Andare avanti sempre.

Grazie a tutti per quest’anno, se domani PMS sarà meglio di ieri è anche grazie a Voi.

Alessio Miceli

Non c’è passione nel vivere in piccolo, nel progettare una vita che è inferiore alla vita che potresti vivere.(Nelson Mandela)

#wearethefuture

Attachment